Resta con noi!

Home > Blog > Alitalia: costruire solida compagnia di bandiera No resa a Bruxelles

Alitalia: costruire solida compagnia di bandiera No resa a Bruxelles

Ringrazio il Ministro Giorgetti per l'incontro di oggi con i rappresentanti sindacali di Alitalia e Airitaly. L'enorme e pacifica manifestazione di lavoratrici e lavoratori sotto al Mise indica, ancora una volta, la dimensione del dramma in corso per il nostro trasporto aereo. E' evidente che le richieste della Commissione europea sono insostenibili, non soltanto sul versante del lavoro, ma in primis sul piano industriale. Il Governo deve venire in Parlamento in audizione con la massima urgenza. Il negoziato con la DG Competition, prosegue Fassina, non puo' andare avanti su presupposti considerati dall'intero arco parlamentare impraticabili e in radicale contraddizione con il mandato, finanziato con 3 miliardi, a costruire una solida compagnia di bandiera. Va reimpostato il negoziato con Bruxelles per evitare gare e spezzatino degli asset, ma intanto ITA deve poter decollare. La rotta da percorrere con urgenza e' l'affitto di tutti gli asset di Alitalia a ITA.

Tags: