Resta con noi!

Accorciare le distanze - mostra e convegno su Luigi Petroselli

Home > Blog > Almaviva: Continua la ritorsione. Calenda convochi azienda.

Almaviva: Continua la ritorsione. Calenda convochi azienda.

Su Almaviva, il Ministro Calenda non può rimanere a guardare. Almaviva continua nella sua ritorsione contro lavoratrici e lavoratori di Roma colpevoli di aver detto no a taglio stipendio e a inasprimento condizioni di lavoro. Dopo la condanna per licenziamenti discriminatori e nei giorni scorsi per comportamento anti-sindacale, l'azienda avvia la procedura di trasferimento a Catania di 153 persone. È una ricollocazione impossibile per chi ha retribuzioni modeste, spesso part-time involontario e famiglia da mantenere a Roma. Così si nasconde un vile licenziamento, dato che le caratteristiche dell'attività svolta consentirebbero di lavorare nella sede di Roma. Il Ministro Calenda convochi azienda e organizzazioni sindacali e si faccia parte attiva per evitare l'ennesimo sopruso.

Tags: , , ,

Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/193123080790778/?fields=fan_count&access_token=571523506367012%7Cf8149326fac7fd6c8a34624974f7aa12): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.stefanofassina.it/home/wp-content/themes/fassina-sindaco/footer.php on line 21