Resta con noi!

A Plan B for the EU and the Euro Zone - Roma 11/12 Marzo 2017

Home > News > Bando Rom Tronca

Bando Rom Tronca

Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro dell'interno . — Per sapere – premesso che:
il commissario governativo straordinario di Roma Capitale ha di recente pubblicato un bando di gara attraverso una procedura aperta per l'affidamento del servizio di gestione sociale, formazione lavoro, di interventi di piccola manutenzione e del servizio di vigilanza dei villaggi Rom;
la gara voluta dal commissario Tronca è finalizzata «all'affidamento del servizio gestionale sociale, formazione lavoro, interventi di piccola manutenzione e del servizio di vigilanza dei villaggi della Capitale». Sei lotti per altrettanti «villaggi attrezzati» (Castel Romano, Lombroso, Salone, Candoni, La Barbuta, Gordiani) e un totale di 5 milioni di euro per 21 mesi di gestione, dal 1o aprile 2016 al 31 dicembre 2017, a società e o cooperative con i requisiti richiesti (prioritario «aver realizzato negli ultimi tre esercizi 2012/2013/2014) un fatturato per servizi analoghi al settore oggetto della gara non inferiore al 20 per cento dell'importo a base di gara del lotto») e l'offerta più vantaggiosa;
numerose associazioni ritengono che il bando è in aperto contrasto con quanto previsto dalla strategia nazionale di inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti, dal momento che appare chiara la volontà di affrontare la questione Rom sul piano esclusivamente securitario, considerato che le azioni destinate alla vigilanza assorbono oltre il 50 per cento delle risorse complessive, depotenziando di conseguenza i percorsi di inclusione sociale volti alla fuoriuscita dai campi e quindi alla chiusura degli stessi;
anche dal punto di vista procedurale il bando appena emanato presenta numerosi elementi di criticità, primo fra tutti quello che vede il trasferimento di responsabilità civile e penale delle strutture di proprietà del comune di Roma agli enti che gestiranno il servizio. Il comune di Roma, in sostanza, per anni ha lasciato i campi nel più completo degrado, manutenendoli poco e male, e ora vuole derogare completamente alle proprie responsabilità;
inoltre, si ripropone la centralità del massimo ribasso come elemento di valutazione delle proposte progettuali, pratica che sta producendo disastri nella gestione dei servizi sociali a scapito delle qualità dell'intervento –:
se il Governo non intenda assumere iniziative urgenti per verificare la compatibilità giuridica del bando pubblicato dal commissario straordinario di Roma Capitale di cui in premessa con la strategia nazionale di inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti, con particolare riferimento al rispetto dei diritti fondamentali delle minoranze presenti sul territorio del comune di Roma e agli elementi di criticità riguardanti il trasferimento di responsabilità penale e civile delle strutture che ospitano tali comunità dalle autorità pubbliche (responsabili della stessa strategia nazionale) a quelle private.

Tags: , , ,