Resta con noi!

Home > Blog > Governo: Avanti con Conte, senza Italia Viva

Governo: Avanti con Conte, senza Italia Viva

Italia Viva è totalmente inaffidabile. Avanti con Conte, altrimenti elezioni. E’ una giornata triste. L’Italia è piagata dal Covid. Famiglie, lavoratori e imprese soffrono. E’ in corso la campagna di vaccinazione, mentre una terza ondata devasta UK, Germania e altri Stati europei e incombe anche su di noi. In agenda del Governo per i prossimi giorni c’era e c’è un ulteriore scostamento di bilancio dal deficit programmato per finanziare il quinto Decreto Ristori da circa 25 miliardi. Non andava tutto bene con il Governo Conte. Erano e sono necessarie importanti correzioni di rotta, innanzitutto nel rapporto con il Parlamento. L’ho detto e scritto tante volte. Tuttavia, l’asse M5S-Pd-LeU è l’unico asse progressivo possibile e Giuseppe Conte è il punto di equilibrio per strutturarlo, qualificarlo sul versante culturale, sociale, politico e programmatico. L’obiettivo di Italia Viva e del sen Renzi non c’entra nulla con il merito. E’ un obiettivo politico: spezzare l’alleanza Pd-M5S-LeU e rimettere al centro dell’agenda politica gli interessi più forti (come se fossero stati trascurati o maltrattati dal Governo Conte) e, per il suo leader, proporsi come riferimento centrista, dominus della maggioranza grazie alla sua rendita di posizione parlamentare. Certamente, sono stati fatti errori nelle settimane che ci hanno condotto alla crisi. Ma il finale era scritto da tempo. Da quando Matteo Renzi ha fatto la scissione dal Pd. Se non vi fosse stato il Covid, sarebbe arrivata prima. Lo spettacolo offerto ieri da Italia Viva in conferenza stampa è stato indecente (che tristezza vedere due donne in gamba trattate come vallette). Le valutazioni inaccettabili sul governo Conte si sono estese, inevitabilmente, su chi l’ha sostenuto. Soprattutto, è risaltata l’assenza di qualsivoglia indicazione di prospettiva per ricostruire un quadro politico sensato. In sintesi, si arriva ad una conclusione inevitabile, unico dato certo in una fase buia: totale inaffidabilità di Italia Viva per costruire una prospettiva utile all’Italia. Partiamo da qui per andare avanti con il Presidente Conte. 

 
 
 

Tags: ,