Resta con noi!

2X1000: dai forza a Sinistra Italiana scrivendo T44. Scarica i materiali

Home > News Roma > Mozione decreti legge N°13 del 17 febbraio 2017

Mozione decreti legge N°13 del 17 febbraio 2017

L’ASSEMBLEA CAPITOLINA IMPEGNA LA SINDACA E LA GIUNTA

1) affinchè l’Assemblea Capitolina, alla luce delle considerazioni esposte, si pronunci contro i decreti legge n° 13 del 17 febbraio 2017 “disposizioni urgenti per l’accelerazione dei procedimenti di protezione internazionale, nonché per il contrasto all’immigrazione illegale” e n° 14 del 20 febbraio 2017 “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”, esprimendo un forte allarme per la logica persecutoria e securitaria a problemi sociali – anche epocali - e di marginalità sociale sottesa alle disposizioni contenute nei decreti in argomento, inoltrando il presente atto consiliare al Presidente della Repubblica, ai Presidenti dei due rami del Parlamento e ai Presidenti dei Gruppi Parlamentari di Camera e Senato;
2) a farsi promotori, con urgenza, di una iniziativa tesa a chiedere al Governo e al Parlamento di ritirare i due decreti in argomento e di operare, al contempo, al fine di rafforzare la collaborazione con i Comuni per l’incremento dell’accoglienza diffusa, dei fondi per le politiche sociali – a partire dal Fondo Sociale Nazionale - e d‘inclusione (compresi fondi per ottimizzare i controlli finalizzati ad un accoglienza rispettosa dei diritti degli accolti) e di riduzione della marginalità sociale;
3) a non ricorrere comunque agli strumenti previsti dai suddetti decreti e anzi – in autotutela, per le motivazioni sopra esposte – a valutare l’opportunità di sollevare, anche in via incidentale nelle sedi opportune, quesito di legittimità costituzionale dei medesimi decreti; 4) ad agire in tutte le sedi possibili e deputate per opporsi all’applicazione dei provvedimenti previsti nei decreti suddetti – anche parzialmente – qualora Istituzioni della Repubblica sovra ordinate al Comune ne imponessero l’applicazione.

Roma, 31 marzo 2017.

IL PRESIDENTE
On. Stefano Fassina

 

Leggi la mozione completa