Resta con noi!

Home > News Roma > Mozione Rojava

Mozione Rojava

L’ASSEMBLEA CAPITOLINA
IMPEGNA
LA SINDACA E LA GIUNTA
alla luce di quanto sta accadendo ed aderendo in pieno all’appello, rivolto al mondo dal
Consiglio delle donne curde della Siria del Nord e dell’Est, contro l’offensiva della
Turchia nella loro regione:
ad esprimere al Ministro degli Esteri italiano lo sdegno di questa assise democratica per i
fatti intollerabili di cui in premessa, affinché se ne faccia personalmente latore presso le
Autorità diplomatiche turche in Italia e consideri l’opportunità di richiamare quanto
prima l’Ambasciatore italiano ad Ankara per consultazioni;
ad esprimere ai rappresentanti delle realtà territoriali del nord della Siria (Rojava) la
personale vicinanza dei membri di questo Consiglio comunale e della Città tutta;
ad intraprendere immediatamente l’iter per il gemellaggio della Città di Roma con la Città
martire di Kobane, protagonista dell’eroica vicenda della resistenza al terrorismo
sanguinario dell’Isis;
a sollecitare il Governo, l'Unione Europea e l'Organizzazione delle Nazioni Unite a
intraprendere tutte le azioni necessarie a:
1)porre fine dell’invasione e dell’occupazione della Turchia nella Siria del nord;
2)istituire una No-Fly zone per la protezione della vita dela popolazione nella Siria del
nord e dell’est;
3)prevenire ulteriori crimini di guerra e la pulizia etnica da parte delle forze armate
turche;
4)garantire la necessaria protezione dei civili, famiglie e bambini, che si ritrovano
nuovamente coinvolti in incubo di violenza mortale, facilitando le operazioni umanitarie
senza ostacoli, affinchè siano protetti e forniti assistenza umanitaria;
5)garantire la condanna di tutti i criminali di guerra secondo il diritto internazionale;
6)fermare la vendita di armi e attuare sanzioni economiche e politiche contro la Turchia;
7)adottare provvedimenti immediati per una soluzione della crisi politica in Siria con la
partecipazione e la rappresentanza di tutte le differenti comunità nazionali, culturali e
religiose in Siria;
Roma 16 ottobre 2019
Presidente
Stefano Fassina

Leggi la mozione completa