Resta con noi!

Accorciare le distanze - mostra e convegno su Luigi Petroselli

Home > Blog > Pil: Stop propaganda, l'italia dietro alla media eurozona

Pil: Stop propaganda, l'italia dietro alla media eurozona

Anche oggi, di fronte ai dati sul Pil, Pd e governo strombazzano i risultati dei famosi 1000 e più giorni. I  numeri però narrano un'altra storia.
I numeri ci dicono che l'Italia continua a stare significativamente dietro alla media dell'eurozona, nonostante a maggior crollo segua in genere maggior rimbalzo: nel terzo trimestre di quest'anno, l'Italia registra +0,5%, mentre la media eurozona è +0,6%; nell'anno alle nostre spalle l'Italia arriva a +1,8% mentre per i 19 membri della moneta unica siamo al 2,5%.
Stessa differenza in negativo riguarda i dati sull'occupazione. È la politica monetaria della Bce la causa della ripresa nell'eurozona e in Italia.
La politica economica dei bonus e del Jobs Act spiega, invece, le ragioni del nostro storico ritardo. Senza una svolta verso un keynesismo ecologista continueremo a rimanere indietro.

Tags: , ,

Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/193123080790778/?fields=fan_count&access_token=571523506367012%7Cf8149326fac7fd6c8a34624974f7aa12): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.stefanofassina.it/home/wp-content/themes/fassina-sindaco/footer.php on line 21