Resta con noi!

Home > Blog > Roma: Sgombero la Monachina spot elettorale

Roma: Sgombero la Monachina spot elettorale

È davvero fuori luogo e irritante la soddisfazione della Giunta Raggi per lo sgombero del campo de La Monachina. Come avvenuto per Camping River un paio d’anni fa, la stragrande maggioranza degli ex residenti nel campo è stata lasciata senza alternative abitative, data l’impraticabilità delle soluzioni proposte. Formalmente, si attua la strategia europea di superamento dei campi Rom. In realtà, si aggravano le difficoltà di integrazione, in particolare scolastica e si acutizza la marginalità. Si sposta in problema in altre parti della città. La legalità sbandierata dalla Sindaca è sempre più un cinico spot elettorale, completamente sganciato dalle conseguenze sociali determinate degli sgomberi. Ai residenti a La Monachina non veniva neanche rilasciata copia del cosiddetto ‘Patto di Responsabilità Solidale’ sul quale in tanti casi è stata forzata la sottoscrizione e non è stata consegnata copia dell’atto sottoscritto. Abbiamo dovuto fare accesso agli atti per far avere ai diretti interessati quanto firmato. I campi Rom vanno superati, ma la costruzione delle alternative deve essere effettiva, non un atto burocratico pre-elettorale. Oggi, la nostra città fa un ulteriore passo indietro sul terreno della solidarietà e della sicurezza.