Resta con noi!

Home > Blog > Scuola: Assistenti educativi comunali vanno internalizzati

Scuola: Assistenti educativi comunali vanno internalizzati

Siamo al vostro fianco. Gli assistenti educativi comunali sono figure decisive per l’effettiva garanzia del diritto allo studio per bambine e bambini con difficoltà. Non potete continuare a lavorare nelle scuole in condizioni di capolarato, con le girandole annuali di appalti di fatto massimo ribasso, scaricato sulle retribuzioni, gli orari e le condizioni del lavoro: una decente qualità del lavoro è condizione necessaria per garantire qualità del servizio e effettiva garanzia del diritto allo studio.
Il Comune di Roma deve fare marcia indietro rispetto alle sciagurate esternalizzazioni degli anni ‘90: dovete essere re-internalizzati. Dobbiamo calendarizzare al più presto in Assemblea Capitolina e approvare la proposta di debiliterà di iniziativa popolare per l’internalizzazione. Deve essere l’inizio di una strategia di graduale re-internalizzazione di fondamentali servizi pubblici dismessi negli ultimi 20 anni con il risultato di avere precarizzato e umiliato il lavoro, peggiorato drammaticamente la qualità dei servizi e nutrito cooperative sociali che troppo spesso hanno fatto soltanto intermediazione illegale di manodopera.

Tags: ,