Resta con noi!

2X1000: dai forza a Sinistra Italiana scrivendo T44. Scarica i materiali

Home > Blog > UE: Problema non è draghi ma mercantilismo tedesco

UE: Problema non è draghi ma mercantilismo tedesco

Inevitabile l’attacco del Presidente Trump all’Unione europea dopo la flessione dell’Euro sul Dollaro, in conseguenza dell’annuncio di un’ulteriore fase di quantitative easing. Ma il problema non è Mario Draghi. Il problema è l’estremismo mercantilista Made in Germany dominante nell’eurozona e nella Ue: in un contesto dove gli USA non possono fare più il consumatore di ultima istanza, il mercantilismo estremo inciso nei Trattati europei e nell’agenda dei governi determina svalutazione del lavoro, deficit cronico di domanda interna e, conseguentemente, deflazione. La Bce deve reagire per evitare il peggio, ossia recessione, insostenibiltà dei debiti pubblici, crisi bancarie. Ma può soltanto rinviare il momento della scelta tra rottura della moneta unica e svolta keynesiana, sia in termini di politiche di bilancio espansive che in termini di limiti incisivi alle 4 libertà di movimento sacralizzate nel mercato unico europeo. Purtroppo, le classi dirigenti europee procedono come sonnambuli.

Tags: , , ,